Noto con dispiacere, amcio consulente marketing, che già da un pò di tempo “è di moda” aprire un blog. Tutti, o quasi, hanno un blog e scrivono più o meno le stesse cose. Tutti pronti a dare consigli su come gestire al meglio i Social Network, a svelare trucchi e segreti per diventare ricchi con il web, a spiegare come mettersi in proprio diventando freelance o aprendo una startup. Tutti scrivono ma solo in pochi hanno realmente l’esperienza per poter dare consigli. Blogger che trascorrono giornate intere a scrivere articoli, un giorno dopo l’altro, pur di poter produrre dei contenuti per cercare di raggiungere la prima pagina di Google o per invadere le bacheche altrui sui vari Social Network.

Sinceramente non apprezzo affatto questo modo di approcciare al web, anzi, penso sia assolutamente inutile. Credo sia una perdita di tempo poichè se scrivi ogni giorno inevitabilmente ti stai concentrando sulla quantità e non sulla qualità. Non è un caso che i blogger più bravi, quelli che apprezzo di più scrivono senza una periodicità ed ogni volta che pubblicano un loro articolo è davvero un capolavoro. Un articolo da leggere e da rileggere e dal quale imparare realmente qualcosa. Li stimo e li apprezzo perchè hanno capito che scrivere articoli su temi diversi tra loro o comunque trattare lo stesso argomento in modo frammentato non serve assolutamente a nulla.

Il mio consiglio, come avrai capito, è quello di concentrarsi su una minore produzione che abbia però un maggiore valore per chi lo legge. Inoltre trattare tematiche varie e generiche non porterà molto lontano perchè non permetterà di specializzarsi in una nicchia. Se non intercetti una nicchia e scrivi cercando di risolvere un problema o un’esigenza specifica stai solo perdendo tempo.

Share This