Web Marketing Podcast di Alessandro Mazzù: ascolta & scarica

Proviamo a inquadrare le qualità che un consulente marketing deve avere? Inizio io e poi tu mi suggerisci le tue idee, ok? Quando parlo di qualità intendo quelle morali, fisiche, sociali e intellettuali. È difficile trovare una persona che riesca ad avere tutte queste qualità, mi rendo conto. Perfino io potrei non riuscirci. Scherzo ovviamente.

Con questo elenco, voglio farti fermare un attimo a riflettere per misurare le qualità alle quali tu ti senti più vicino o più lontano. Puoi accettarti per quello che sei o provare a sforzarti di compensare gli aspetti nei quali pensi di essere più carente. A te la scelta. Iniziamo?

1 – Qualità morali

Volontà
La volontà è come se fosse una sorta di desiderio la cui unica possibilità di realizzazione dipende unicamente da te. La volontà è determinazione. È quella specie di super potere con il quale riesci a condizionare te stesso. Se vuoi, puoi.

Coraggio
È una sorta di virtù che ti permette di superare paure, pigrizia, sconfitte e delusioni. Devi avere coraggio per prendere decisioni difficili, per ripartire dopo periodi negativi. Ci vuole coraggio per avere coraggio.

Spirito di perfezionamento
È la disponibilità ad apprendere cose nuove, a fare di tutto per migliorare quello che fai, per rimetterti in discussione.

Essere esigente
È quando credi nel tuo lavoro, nella tua carriera a tal punto che non riesci a rassegnarti alla mediocrità che ti circonda e vuoi fare sempre meglio. Con entusiasmo. Ecco, io questo punto lo sottolineo più e più volte. Proprio non mi rassegno a non essere esigente.

Autonomia
È quando riesci a prendere decisioni, a prendere l’iniziativa da solo senza dover per forza attendere stimoli provenienti dall’esterno. La forza è dentro te. Non cercarla fuori, anche se a volte sembra essere più facile.

Sincerità
Non consiste nel dire sempre la verità, ma nel pensare tutto quello che si dice. C’è una bella differenza. È deontologia, è lealtà. Riesci a essere sincero?

Congruenza
È una sorta di equilibrio tra la tua coscienza, la tua esperienza e le tue azioni. È come comunichi all’esterno ciò che sei dentro.

Assertività
È il rispetto per gli altri, per i loro punti di vista, mentre esprimi il tuo punto di vista. Rispettare il tuo interlocutore è fondamentale.

2 – Qualità fisiche

Energia vitale
Devi essere in buona salute per affrontare i numerosi viaggi che il tuo lavoro ti farà affrontare. Devi avere resistenza e capacità di concentrazione che richiedono dispendio di energie.

Padronanza di sé
Forse è la qualità più complicata. Hai presente quando davanti a te hai un cliente che non vuole accettare il tuo punto di vista? o che, peggio ancora, offende la tua professionalità? Ecco, è proprio in quei momenti che non devi mostrarti debole. Devi cercare di mantenere il tuo equilibrio psichico, allontanando la rabbia e cercando di capire quale è la tua parte di responsabilità. Sarebbe più facile urlare e imprecare, lo so…

3 – Qualità sociali

Cortesia
È un chiaro segno di rispetto verso il tuo interlocutore. Anche se a volte essere gentili può essere solo una questione di apparenza.

Apertura agli altri
È l’interesse che dimostri nei confronti degli altri, sforzandoti di capire. È mettersi nei panni dell’altro. Questa qualità, tra l’altro, ti permette di empatizzare con il tuo cliente e quindi di comprendere i segnali verbali e non verbali che ti fornisce su quello che pensa. Riesci a capire cosa gli altri ti comunicano veramente?

4 – Qualità intellettuali

Intelligenza
È la capacità di risolvere in modo pratico e concreto i problemi che ti si presentano, di comprendere velocemente le situazioni nuove nelle quali ti trovi e di riflettere costantemente sul tuo lavoro per migliorarlo. L’esperienza in questo caso è fondamentale.

Flessibilità
È il modo in cui ti poni nei confronti di cambiamenti e di imprevisti. Devi essere aperto e attento. Devi sempre considerare la possibilità che accadano imprevisti e non lasciarti cogliere mai impreparato.

Metodicità
È il modo ordinato e rigoroso con il quale devi di analizzare le possibili azioni da intraprendere scegliendo la migliore alternativa con i mezzi che in quel momento hai a disposizione. Non è assolutamente facile. Tutti vorremmo avere ad esempio budget enormi da gestire. Ma vincere facile spesso non porta soddisfazione. O no?

Produttività
È la capacità di saper investire nel lavoro il giusto tempo per ottenere i migliori risultati possibili. Perché non è quasi mai questione di quantità ma di qualità.

Giudizio
È la facoltà di pensare in modo equilibrato. Questa qualità migliora ovviamente con l’aumentare della tua esperienza.

Che ne dici? Queste sono le qualità che, dal mio punto di vista, sono assolutamente indispensabili. Adesso tocca a te, quali vorresti aggiungere/modificare/sostituire?

Share This