Nelle pubblicità in radio e in televisione. Sui cartelloni di mezza Italia, visti distrattamente mentre mi muovo tra un qualche seminario di marketing e un nuovo corso. E sì, soprattutto sulla bacheca di Facebook. Da per tutto c’è qualcuno, qualche sedicente consulente marketing, che si offre di vendermi il segreto per raggiungere il successo, il nuovo percorso sicuro verso la ricchezza, la tecnica innovativa che loro sapevano ma che nessuno mi ha mai voluto svelare, il tal libro o corso che mi spiegherà come triplicare i miei clienti in un batter di ciglio, con un semplice click.

Non c’è niente da fare, al solo intravedere quei messaggi, mi sale un odio portentoso verso l’umanità. Ma quali segreti? Ma quali loro? E quale maledetto click può trasformare un’impresa fallimentare in un’impresa di successo? Ma suvvia, ma per piacere, cribbio, perdincibacco chi diavolo può cascare in questi tranelli… eppure qualcuno ci casca, anche perché, altrimenti, quei messaggi sarebbero già del tutto scomparsi dalle nostre radio, dai nostri social network e dai cartelloni a bordo strada.

Sì, qualcuno viene preso all’amo. E parlo anche di molti consulenti che mi trovo ad aiutare nel mio lavoro: sono tanti, tantissimi i consulenti che si lasciano sedurre da questi sedicenti esperti di successologia, i quali svelando un unico segreto possono trasformare un consulente wannabe in un guru pieno di clienti e soprattutto di soldi. Parlo di consulenti talvolta anche molto intelligenti, colti, capaci, che si lasciano incartare da queste cavolate per il fascino sempiterno che le scorciatoie esercitano sulla nostra povera mente.

Certo: tutto quello che ci promette di farci raggiungere qualcosa (in questo caso il successo) con minori sforzi e più rapidamente, beh, inevitabilmente ci attrae. Perché siamo fondamentalmente e inesorabilmente pigri.

Occhio però: non esistono delle vere scorciatoie per il successo. Non esistono tecniche segrete per rivoluzionare la propria attività di consulenza nel giro di qualche giorno. Vuoi attrarre più clienti? Insomma, vuoi che più persone siano disposte a pagare per le tue consulenze – per le tue, non per quelle dei tuoi concorrenti? Bene: per attrarre più clienti devi allargare la tua rete di contatti, devi andare agli eventi del tuo settore, devi creare dei contenuti di valore, devi curare il tuo sito web, devi scrivere un libro, devi fare tante telefonate, devi mandare un sacco di email…

Stai cercando delle tecniche segrete? Ma davvero non ti bastano quelle che non sono per nulla segrete, anzi, che tutti quanti riconoscono fondamentali per raggiungere il successo come consulente? Perché, invece di fare più telefonate, di scrivere di più e di coltivare la tua rete di contatti, perdi tempo a cercare la strategia miracolosa e segreta che un guru di passaggio ha condiviso con qualche decina di migliaia di follower?

Esistono già tante tattiche certe, ci sono già tanti passi praticamente obbligati che devi seguire: se non partirai da quelli, se non ci sbatterai la testa tutti i giorni, nessuna nuova teoria potrà migliorare la tua situazione.

Quindi il mio consiglio, oggi, è quello di smettere di cercare scorciatoie. Smettila di sprecare tempo cercando la tecnica che nessuno sa, e soprattutto, smettila di farti incuriosire da ogni sciocchezza: ogni giorno ci sarà qualcuno che ti dirà ‘questa è la tecnica rivoluzionaria definitiva’. Per prima cosa devi capire che probabilmente quella tecnica non sarà mai quella definitiva, e per seconda cosa devi comprendere anche che, per quanto possa essere buona, quella tecnica non ti servirà a nulla se la mollerai il giorno seguente, per inseguire una nuova – l’ennesima – ‘tecnica rivoluzionaria definitiva’ che accantonerai nuovamente il giorno seguente.

Sai quello che devi fare per poter raggiungere davvero il successo? Smettila di provare tutte le scorciatoie che ti vengono proposte in modalità ‘mordi e fuggi’. Inizia invece a seguire le tecniche fondamentali – fai telefonate, scrivi email, crea contenuti, coltiva la tua rete – e seguile fino in fondo. Non immagini nemmeno quanti consulenti io incontro tutte le settimane, tutti i mesi, e quanti di loro mi dicono di non riuscire a fare i progressi sperati. Le cause possono essere tante, ma in molti casi la loro insoddisfazione – più che giustificata – è riconducibile alla loro incapacità di seguire una strategia, e di seguirla fino in fondo. Hai mai visto un contadino coltivare e curare per anni degli alberi da frutto, per poi – stufo di aspettare – raderli al suolo giusto un mese prima della tanto desiderata nascita dei primi frutti? Sono sicuro di no. E allora perché tu dovresti seguire questo schema completamente insensato?

Scegli una strada – non una scorciatoia – e inseguila fino in fondo, a testa bassa, e impegnati al massimo. Non farti tentare lungo la via da chi ti dice che, prendendo quel bivio, arriverai magicamente prima: attieniti al piano che hai attentamente creato all’inizio, e non essere impaziente. E sai una cosa? Sono convinto che tutte queste cose, tu, le sai già. Sai che le magie e i miracoli non esistono. Serve il mindset giusto, servono dei piani solidi, e serve sbattersi. Ma a nessuno piace fare fatica. Anzi, magari tu detesti fare telefonate, forse odi scrivere email, o forse non hai alcuna voglia di partecipare alle conferenze del tuo settore. Ma ehi: se quelle sono le vie per arrivare al successo, e se davvero vuoi centrare i tuoi obiettivi, beh, non ci sono opzioni, non ci sono scorciatoie. Devi solo abbassare la testa e fartele piacere – che poi, vedendo i risultati, potresti persino cambiare idea.

Ecco dunque cosa ti dico, in conclusione: chiudi gli occhi e, invece di pensare alle tecniche inaudite o ai trucchi del guru, guarda a quello che, all’interno della tua attività, non ti piace fare. Ecco, probabilmente è proprio da lì che dovresti iniziare domani!

Share This